La Chiesa di San Giorgio

La vicina Chiesa dedicata a San Giorgio risale al XIII secolo

Questo più antico edificio, presumibilmente in stile romanico, non si trovava nella posizione attuale, ma presso il torrente e oggi non esiste più, distrutto da una rovinosa alluvione nel 1829. L’altare maggiore e quello della cappella del Crocifisso furono gli unici a essere reimpiegati nella nuova parrocchiale. 

A Cannero, sull’Alto Lago Maggiore, gli abitanti edificarono quello attuale a partire dal 1835 in una zona meno esposta ai pericoli.

Nel 1841 la costruzione fu completata, mentre l’interno venne decorato e rifinito nei decenni successivi, recuperando anche vari arredi della chiesa più antica, la consacrazione, si ebbe, infine, nel 1890. 

Internamente è decorata dagli affreschi del pittore Mazzucchi, degni di nota anche l’altare della Madonna del Carmelo e la cappella omonima nella quale è conservato il corpo di San Fausto martire, tratto dalle catacombe di San Callisto (Roma) nel 1680, le reliquie erano già presenti nella vecchia chiesa. 

La Chiesa di San Giorgio
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy